Skip to main content
Comunicati Stampa

AMA compie 50 anni

By 3 Marzo 2017Luglio 25th, 2023No Comments
NEWS

AMA compie 50 anni

Il Gruppo di San Martino in Rio è stato fondato nell’Aprile 1967 da Luciano Malavolti e da allora si è affermato come leader di mercato scrivendo importanti pagine dell’imprenditoria italiana.

San Martino in Rio, 1 Aprile 2017 – AMA festeggia 50 anni di attività. Mezzo secolo di storia in cui l’azienda, fondata nel 1967 a San Martino in Rio da Luciano Malavolti, si è affermata a livello mondiale per la fornitura di accessori e ricambi per veicoli a lenta movimentazione, macchine agricole e per la cura del verde.

L’originale società a conduzione familiare è cresciuta senza sosta arrivando a presidiare l’intera filiera produttiva. Negli anni 80, attraverso acquisizioni e nuove costituzioni societarie, è diventata Gruppo.

Negli anni 90 AMA si è internazionalizzata aprendo filiali produttive e commerciali all’estero grazie all’arrivo al fianco di Luciano del figlio Alessandro, attuale amministratore delegato del gruppo.

Il lavoro della famiglia Malavolti e dei suoi collaboratori unito al sostegno dei clienti, ha permesso ad AMA di affermarsi come realtà industriale leader nella fornitura di componenti per l’agricoltura, veicoli a lenta movimentazione, cura del verde ed edilizia.

Innovazione, intraprendenza e coraggio hanno contraddistinto un successo partito da pochi, semplici prodotti e che oggi conta più di 525.000 articoli in gamma, 23 società, 16 stabilimenti produttivi (di cui 3 all’estero), 14 filiali commerciali estere, 1.000 dipendenti e oltre 80.000 clienti.

L’amministratore delegato del gruppo, Alessandro Malavolti, commenta così: “I primi 50 anni di lavoro sono un anniversario importante. Un momento per festeggiare la lunga strada percorsa fino ad ora, ma anche per fare un bilancio ragionato e guardare a quanto ancora abbiamo davanti. Sin dall’inizio, infatti, una delle chiavi del successo di AMA è stata continuare a crescere, evolvere, considerando ogni traguardo raggiunto una tappa verso il nostro futuro. Le opportunità sono molte, alcune ancora da scrivere. Il nostro obiettivo è coglierle tutte, senza mai perdere il legame con la nostra storia”.

Guarda il video