Skip to main content
Rassegna Stampa

AMA: componenti per la sicurezza di ultima generazione

By 25 Febbraio 2017Luglio 25th, 2023No Comments
NEWS

AMA: componenti per la sicurezza di ultima generazione

MW Mondo Macchina; Gennaio-Febbraio 2017

Negli spazi espositivi di AMA al Sima di Parigi, in primo piano anche i componenti meccanici di ultima generazione, sviluppati dai tecnici della casa emiliana,

con l’obiettivo di migliorare non solo le prestazioni ma, anche, la sicurezza delle macchine equipaggiate AMA.

AMA, azienda di San Martino in Rio (Reggio Emilia) specializzata nella produzione di componenti, si presenta
al Sima di Parigi con numerose novità di prodotto. Ecco di seguito una rapida carrellata sui principali esordienti della sua gamma.

Cardano Omocinetico Categoria 2
Grazie allo snodo grandangolare presente sul lato trattore, il giunto permette di raggiungere angolazioni prossime agli
80° anche in caso di ingombri ridotti. Lo snodo è realizzato con acciai sottoposti a specifici trattamenti termici, per
garantire la massima resistenza alle sollecitazioni. Oltre alla versione standard con forcella a pulsante 1 3/8 Z6 lato
attrezzo, su richiesta il nuovo cardano è disponibile anche con due giunti omocinetici.

Cardani con Flex Cover
La copertura flessibile, disponibile per cardani dalla categoria 1 alla 4, permette di collegare la protezione dell’albero
cardanico direttamente all’applicazione, coprendo cioè sia il giunto sia la presa di forza per assicurare condizioni di massima sicurezza. Questa soluzione – si legge in una
nota tecnica della ditta emiliana – è indicata per tutte quelle situazioni in cui non è possibile utilizzare le controcuffie.
La flex cover può essere applicata anche a cardani da rinvio nelle macchine con sponde laterali, permettendo la loro chiusura senza interferenze in fase di non lavoro.

MTU, Mulching Tillages Unit
Si tratta di un kit concepito per eseguire diversi tipi di lavorazione diretta, anche su terreni non trattati. MTU è composto da supporti, vomere e Monster Sharp, uno speciale
disco con profilo fresato che penetra in qualsiasi tipo di terreno (anche in presenza di residui) creando un solco
a V. La funzione base di MTU, dunque, può essere assimilata a quella di una frangizolle
per operazioni di diserbo meccanico, miscelatura del suolo e rottura della crosta
superficiale. MTU può essere abbinato a un sistema di distribuzione e impiegato come seminatrice, offrendo possibilità di semina diretta,
alta velocità di semina (sopra 15 km/h), separazione semi da fertilizzante e distribuzione uniforme delle sementi.
Infine, quando associato a un sistema di distribuzione, il kit diventa una
perfetta macchina per interramento del concime, che garantisce una distribuzione uniforme e ridotte emissione.

Gruppo colonna sterzo CL 5000 XL
È stato progettato per una regolazione telescopica di 100 mm in altezza e per essere inclinato di 30° in direzione del conducente (5° in
senso opposto). All’interno del gruppo si trova una colonna guida regolabile di alluminio pressofuso,
completa di piantone con attacco per idroguida, mentre il rivestimento esterno è realizzato con materiale plastico ABS e può essere fornito in
colorazioni speciali su richiesta. Gestito dall’utilizzatore attraverso una ergonomica leva di controllo, il
gruppo colonna sterzo è disponibile anche nella versione CL 5000 KeyCAN con tastiera modulare personalizzabile.

Colonna sterzo CL4000
Si tratta di un componente particolarmente versatile e funzionale, grazie alle sue nove coperture plastiche stampate
a iniezione, alla predisposizione per il quadro di avviamento e per il pulsante pneutron e alla doppia predisposizione
devioguida Swf-Valeo. L’allestimento base con strumento digitale CAN bus può essere fornito su richiesta con
volante e cablaggio elettrico, standard o personalizzato. Inoltre, CL4000 si caratterizza per le due regolazioni inclinabili assistite
da molle a gas: il fulcro superiore in posizione intermedia viene sbloccato tramite pulsante, mentre il fulcro inferiore
posizionato alla base della colonnetta, viene gestito tramite pedale. La regolazione telescopica, invece, è alloggiata sulla porzione superiore.